Cosa vedere ad Abu Dhabi: il mio itinerario di 2 giorni!

Devo ammeterlo, gli Emirati Arabi non mi hanno particolarmente stregata. Va detto però che non sono di certo luoghi noiosi o privi di identità, come ho sentito dire ripetutamente!

Ad Abu Dhabi potrete immergergervi nella cultura e visitare il nuovissimo Louvre Abu Dhabi o misurare le vostre paure nel roller coaster più veloce al mondo al Ferrari World. La città, di certo, non ha nulla da invidiare a sua sorella Dubai!

Moschea Bianca dello sceicco Zayed
Con il barbotto alla “Moschea Bianca dello sceicco Zayed”

Cosa vedere ad Abu Dhabi: vi ricorderete il racconto sulla mia visita a Dubai (se non l’avete ancora letto trovate l’articolo qui) ed i numerosi contrasti tra passato e presente di cui vi ho ripetutamente parlato. Cosí come Dubai, anche Abu Dhabi è una città ricca di contrasti. A pochissima distanza l’uno dall’altro si trovano infatti uno dei più caratteristici siti di adorazione islamica del mondo, la meravigliosa moschea bianca dello Sceicco Zayed e lo sfarzoso Emirates Palace, un hotel di lusso diventato l’icona della città… ma procediamo con calma!

 

Suggerimento 1:

Il periodo ideale per visitare Abu Dhabi è da novembre ad aprile: Il clima di Abu Dhabi, come quello di Dubai, è  sub-tropicale con temperature elevate durante tutto l’anno. Fatta eccezione del mese febbraio, il più piovoso in assoluto, le precipitazioni sono molto rare. Il periodo migliore per visitare la città è quello di novembre – marzo, quando le temperature sono più sopportabili e non soffrirete l’ afa che annebbia la città nei mesi estivi.

 

Suggerimento 2:

Come raggiungere Abu Dhabi: se Abu Dhabi è la vostra meta di vacanza potrete raggiungerla con un qualsiasi volo di linea. La città è dotata di aeroporto, con numerosi voli internazionali. Se invece avete deciso di trascorrere le vostre vacanze a Dubai e di recarvi ad Abu Dhabi solo per qualche giorno (o direttamente in giornata), potete servirvi del servizio bus da IBN Battuta – Dubai. Il prezzo è di 50 aed a persona a/r (nemmeno 10 euro) e il viaggio dura un paio d’ ore. Altrimenti, anche il servizio taxi è decisamente accessibile (a/r vi costerà all’ incirca 100€).

 

Suggerimento 3:

Spostatevi in taxi: ad Abu Dhabi il taxi è il mezzo più utilizzato in assoluto e i prezzi sono modestissimi. Il servizio bus è praticamente inesistente e poco chiaro.

 

Suggerimento 4:

Dove dormire senza spendere cifre assurde: per la mia breve permanenza ad Abu Dhabi ho scelto Novotel Abu Dhabi Al Bustan, un 4 stelle ottimo sia per il rapporto qualità prezzo che per la favolosa location: nel cuore di Abu Dhabi e a due passi dal mare. Un hotel pulito, con un personale servizievole ed educato, facilmente raggiungibile e con una meravigliosa piscina all’aperto nel rooftop dell’edificio. Da qui potrete raggiungere con comodità molti luoghi di interesse della città come l’ Abu Dhabi National Exhibition Centre e la Grande moschea dello Sceicco Zayed.

 

Giorno 1:

Cosa vedere ad Abu Dhabi? ve lo dico subito. Incominciate la vostra visita con una bella passeggiata sul lungomare e una colazione gustosa in uno dei tanti baretti che incontrerete lungo il cammino. Percorrendo la Corniche di Abu Dhabi, una passeggiata lunga 8 km, raggiungerete una meravigliosa spiaggia bianca e potrete sdraiarvi sotto il sole cocente degli Emirati Arabi per un pò di relax in cerca di tintarella.

Lungo la Corniche di Abu Dhabi troverete l’icona della città, l’Emirates Palace, un hotel di lusso visitabile tranquillamente senza necessita’ di prenotare. Appena vi apriranno la porta di ingresso resterete a bocca aperta nel vedere la quantità di oro e di cristalli che adornano il salone dell’ hotel. Pensate che fino a qualche anno fa al su interno era stato allestito un distributore automatico di oro, che è stato sucessivamente spostato nel Dubai Mall.

Cosa vedere ad Abu Dhabi: il Louvre Abu Dhabi
Cosa vedere ad Abu Dhabi: il Louvre Abu Dhabi

Tra i tanti suggerimenti da dare su cosa vedere ad Abu Dhabi, di certo non può mancare l’ imperdibile Louvre Abu Dhabi. Una costruzione unica nel suo genere sia per la particolare collocazione, circondata dalle acque dell’ oceano, che per la sua meravigliosa architettura. Dopo esserci cotti al sole, è proprio qui che io e il barbotto abbiamo passato il nostro primo pomeriggio ad Abu Dhabi!

Louvre Abu Dhabi: interno della cupola
Louvre Abu Dhabi: interno della cupola

Louvre Abu Dhabi: giochi di luce al tramontoIl nuovissimo Louvre Abu Dhabi, inaugurato l’8 Novembre 2017, è diventato un “caso” mediatico ancor prima della sua apertura al pubblico. Forse perchè nessuno si sarebbe aspettato l’apertura di un museo così importante come il Louvre in una città così relativamente nuova e poco conosciuta come Abu Dhabi o semplicemente per il timore che non fosse stato all’ altezza di un nome cosí importante e conosciuto. D’altronde non tutti sono pronti ad accettare l’ idea di un secondo Louvre al mondo!

Va detto che il Louvre Abu Dhabi difficilmente riuscirà ad eguagliare la fama del suo equivalente parigino, soprattutto per l’ inferiorità evidente delle opere che vi troviamo, ma merita sicuramente una visita sopratutto per la sua meravigliosa bellezza architettonica.

 

Giorno 2:

Per il secondo giorno ad Abu Dhabi vi consiglio di partire dalla meravigliosa Sheikh Zayed Grand Mosque: una struttura pensata, appunto dallo sceicco Zayed, come unione tra le diversità culturali del mondo islamico e i valori storici e moderni dell’architettura e dell’arte. La moschea è il più esteso luogo di culto degli Emirati Arabi e durante la preghiera islamica del venerdì arriva ad ospitare più di 41.000 persone.

Cosa vedere ad Abu Dhabi: la moschea bianca dello sceicco Zayed
Cosa vedere ad Abu Dhabi: la moschea bianca dello sceicco Zayed
Interno della moschea bianca di Abu Dhabi
Interno della moschea bianca di Abu Dhabi

Moschea bianca di Abu Dhabi

L’ ingresso a questo meraviglioso collosso islamico è assolutamente gratuto (evitate il venerdì, giorno di preghiera). Non dimenticate che per entrare alla moschea avrete bisogno di un vestiario specifico. Per le donne sono richiesti pantaloni lunghi, maglia a maniche lunghe e un copricapo. Se non disponete di un copricapo vi verrà prestata una tunica.

Se siete alla ricerca di un pò di adrenalina, nel pomeriggio potete recarvi al favoloso Ferrari world: un parco giochi di 86.000 m², estensione equivalente a circa 7 campi da calcio, situato nella piccola yas island! I rollercoaster del Ferrari World Abu Dhabi superano tutti i limiti possibili: dal più alto giro della morte, all’accelerazione più pazzesca del globo! Formula Rossa, l’ottovolante più veloce del mondo, ha la stessa forza gravitazionale che si proverebbe se un’auto di F1 frenasse alla massima velocità. Il prezzo d’ ingresso al parco giochi è di 295 aed (all’ incirca 70€), effettivamente eccessivo ma potete risparmiare il 10-15% se prenotate online.

Cosa vedere ad Abu Dhabi: il ferrari World

Usciti dal Ferrari World, prima di rientrare in albergo o salutare questa meravigliosa città, fatevi un giro a yas island con lo yas express (un pulmino gratuito molto carino, che circunnaviga il famoso circuito di F1 di yas marina). Nella zona del porto trovate tantissimi localini per cena!

 

Abu Dhabi, insieme a sua sorella Dubai sono due città uniche e molto particolari. Oserei quasi dire assurde, nel senso positivo della parola. Provare per credere! Spero davvero che ora abbiate un idea su cosa vedere ad Abu Dhabi!

 

Bacii,

S

Comments

comments