S.arigatò Giappone: Kyoto e le sue bellezze!

Tornando al mio viaggio in Giappone.. ci eravamo lasciati con il racconto della nostra visita tra il lago Ashi e Hakone (di cui potete leggere qui). Oggi volevo raccontarvi qualcosa sulla bellissima Kyoto, che io e il barbotto abbiamo visitato la scorsa estate, verso metà luglio.

img_0360

La città di Kyoto è, da sempre, sinonimo di Giappone -quello vero- il luogo da visitare per poter capire al meglio la cultura di questo paese e per questo vi consiglio almento 3 giorni per la visita!! Per chi non lo sapesse, a Kyoto risiedono la bellezza di 17 siti Patrimonio dell’ Umanità e dell’ UNESCO con oltre 2000 tra templi buddhisti e santuari shintoisti.

Prima di partire, come sempre, mi ero informata su cosa vedere tra vari blog e libri (vi consiglio la lonelyplanet -Giappone) e devo essere sincera, Kyoto non è stata perfettamente all’altezza delle mie aspettative! Non fraintendetemi, è una città davvero suggestiva e con un patrimonio culturale invidiabile, forse, solo alla nostra amata capitale, ma vuoi le temperature elevate di metà luglio, vuoi l’umidità, vuoi il susseguirsi incessabile di templi (non so voi ma se io andassi a Roma non farei di certo il giro di tutte le chiese!) .. forse forse mi aspettavo qualcosina in più.

Va detto però che Kyoto è la città in cui ho visto due dei luoghi più affascinanti al mondo, la foresta di bamboo di Arashiyama e il sentiero di Fushimi Inari taisha, che sono scivolati immediatamente nella mia top ten e di cui vi parlerò tra poco!

 

Giorno 1:

Se avete seguito i miei consigli, sicuramente avrete comprato il Japan Rail Pass (ve ne ho parlato qui). Con uno dei tanti treni veloci shinkansen raggiungete la famosa stazione di Kyoto dove potrete ammirare la Kyoto Tower, una torre costruita negli anni 60 che vi permettera’ di osservare la città dall’ alto e ammirarla in tutte le sue infinite contraddizioni tra antichità e modernismo.

Dopo aver riposto le valigie in albergo, dirigetevi al noto complesso Kiyomizu-dera (il mio preferito tra i tanti di Kyoto!), che custodisce una serie di templi buddhisti giapponesi tra cui il famosissimo Otowasan Kiyomizudera che si erge in tutta la sua bellezza, su uno dei tanti colli che circondano la città.

20160628_163214 img_0359 img_0358 img_0355

20160628_162747_hdr

Dopo aver visitato questo complesso magnifico dirigetevi verso il distretto delle Geisha di Kyoto, il quartiere di Gion. Gion nel medioevo nacque come zona di alloggio per i pellegrini che si recavano nel vicino santuario di Yasaka Shrine. Ad oggi è diventato un quartiere di intrattenimento.

20160628_174036_hdr 20160628_174424_hdrNonostante negli ultimi anni la figura della geisha in Giappone sia diventata sempre più rara, il quartiere di Gion conserva ancora oggi questa sua particolarità. Non è raro trovare delle geishe in giro per il quartiere, che spesso vengono assalite dalle macchine fotografiche dei turisti. Fate attenzione però, non sempre si tratta di vere geishe, spesso sono semplici persone “travestite”.

Per concludere la giornata vi consiglio un giretto in centro tra i vari negozietti tipici che si susseguono in un crescendo fino alla zona notturna del lungo fiume!

Qui potrete fermarvi per cena. Ci sono tantissimi ristorantini, super suggestivi, costruiti sulle palafitte lungo il letto del fiume. A me Kyoto ha ricordato un pò la nostra bella Torino, con queste stupende montagne in lontananza, che le fanno da cornice!

img_0362 img_0352

20160628_191743

 

Giorno 2:

Il secondo giorno vi consiglio di alzarvi presto diretti alla famosa foresta bamboo di Arashiyama!

Arashiyama è davvero unica nel suo genere e con la luce del mattino che, fioca, fa capolino tra le canne, vi sembrerà di vivere dentro la favola dei vostri sogni!

Come potrete ben immaginare, la folla di turisti prende sempre di mira questa zona della città, per questo vi consiglio di andarci presto, almeno prima delle 10 del mattino, per evitare il trambusto delle ore di punta!

dsc_0065

img_037520160629_105715

La foresta di bamboo è forse una delle cose più belle che io abbia mai visto nella mia vita, mi raccomando, non potete perderla!!!

Per pranzo vi consiglio il mercato del pesce di Nishiki, dove non manca il mio amato sushi e dove gli amanti della tradizione potranno gustare il ramen, la famosa zuppa giapponese!

Nel pomeriggio dirigetevi al santuario di Fushimi Inari Taisha, il più importante santuario shintoista di Kyoto. Un tunnel, costruito con migliaia di porte arancioni dette torii, vi condurrà dal tempio all’interno della foresta, fino alla cima del monte Inari. Per raggiungere la cima del monte (230 m), il percorso intero dura due ore circa. Le foto si possono fare ovunque! Per la sua particolarità e l’infinità di torii, questo luogo è davvero magico e unico nel suo genere!

dsc_0092

img_0462 img_0429

 

Giorno 3: 

In mattinata vi consiglio una piccola escursione, la bellissima città di Nara, raggiungibile con un trenino da Kyoto (con più o meno 40 min di viaggio). I siti interessanti si fanno tutti a piedi, partendo dalla stazione del treno si raggiunge la pagoda 3 stories, seguita dalla pagoda 5 stories per poi dirigersi verso il parco dei cervi. A Nara rimarrete sorpresi dal numero di cervi selvaggi lasciati completamente liberi di camminare, giocare (e fare i loro bisogni!!) in ogni angolo della città.  Questo animale sacro è un po’ il simbolo della città tanto da essere stato riprodotto anche sui tombini delle strade. Con 150 JPY potrete comprare il cibo per i cervi e fare mille foto con loro!

dsc_0124 dsc_0119 dsc_0144 dsc_0149 dsc_0153 dsc_0230 dsc_0207

img_0471
Davanti al parco dei cervi c’e’ un piccolo parco-giardino molto bello ma se non avete tempo potete semplicemente proseguire fino al tempio Todai-ji (l’ attrazione principale di Nara).

dsc_0184

Nel pomeriggio vi consiglio di rientrare a Kyoto per un ultima visita tra il palazzo imperiale, contornato dai suoi bellissimi giardini giapponesi, e il famosissimo altare d’oro, che si specchia nell’ acqua creando un riflesso davvero reale e suggestivo!

01_kinkakuji

Kyoto ha tantissime altre attrazioni, queste sono solo le principali e a mio parere le più interessanti! Lascio a voi il giudizio e sono sempre felicissima di sentire cosa ne pensate!

Bacioni

S

Comments

comments