Cosa vedere a Formentera – itinerario di 5 giorni.

Unica, splendida e mozzafiato. La Isla Bonita è davvero meravigliosa. Il mare più bello del mondo, i pesci colorati e l’odore di crema solare mista a salsedine sulla pelle. Se cercate una vacanza all’insegna del relax, del divertimento e del buon cibo, Formentera è l’isola per voi.

Volete sapere dove soggiornare, cosa fare e cosa vedere a Formentera? Ve lo dico subito in questo post, dove non mancheranno anche i miei soliti suggerimenti per viaggiare bene e spendere il giusto. Non temete, vi svelerò anche le 5 spiaggie piu’ belle di Formentera.

Suggerimento 1: Soggiornare vicino ad Es Pujol. Es Pujol è il centro della vita di Formentera. Qui troverete negozi, locali, ristoranti e vita notturna. Idealmente vi consiglio di soggiornare nei dintorni, eviterete cosi’ i costi per gli spostamenti con taxi (visto che sono alquanto ingenti).

Suggerimento 2:  Noleggiate una macchina o uno scooter. L’isola è piuttosto piccola e facilmente visitabile in lungo e in largo anche con uno motorino. Probabilmente questo è il mezzo migliore (vi costerà intorno ai 100€ a settimana, in un qualsiasi noleggio presso la zona del porto della Savina). 

Suggerimento 3: per qualsiasi locale o serata prenotate in anticipo, soprattutto se state pianificando il vostro viaggio per luglio o agosto (in altissima stagione).

Suggerimento 4: Se cercate anche un pò di vita notturna il periodo migliore è quello tra giugno ed agosto. Nonostante settembre sia un un mese perfetto per visitare Formentera, tenete conto che in questo periodo tutti i locali notturni sono chiusi. Dimenticatevi pineta, the beach, balletti e divertimento. Settembre è il mese delle famiglie, delle spiaggie poco affollate, degli aperitivi al tramonto e di tanto relax.

Cosa vedere a Formentera? Ecco il mio itinerario di 5 giorni.

Giorno 1 – 

Il traghetto da ibiza vi lascerà al porto della Savina dove, una volta scaricate le vostre valigie, vi consiglio di tornare a noleggiare lo scooter. Incominciate la visita dalla caratteristica Es Pujol. Pranzetto in uno dei tanti localini fronte mare (vi consiglio Casanita o La Cava) e via in spiaggia. Quella di Es pujol non è di certo la più bella dell’ isola ma la passeggiata lungo la costa rocciosa è sicuramente un must. Nel pomeriggio non perdetevi i numerosissimi negozietti hippie di Es Pujol, qui troverete i vestiti di seta e i costumi più belli di tutta l’isola.

I negozi hippie di Formentera sono tra i piu' caratteristici mai visti.
I negozi hippie di Formentera sono tra i piu’ caratteristici mai visti.

Ad ora aperitivo, non prima del tramonto, spostatevi al Chezz Gherdi. Questo è uno dei locali più famosi di Formentera, conosciuto soprattutto per il van hippie con la scritta Formentera super instagrammabile!

Cosa vedere a formentera? Il super instragrammato van di Chezz Gherdi.

Per cena vi consiglio uno dei tanti localini che servono pesce ad Es Pujol (tra questi il Bocasalina e’ forse il ristorante più buono dell’ isola mentre il Rigatoni, oltre ad una cucina impeccabile, offre anche un divertentissimo dopo serata, spesso contornato da vips in vacanza!).

Giorno2 – 

Il secondo giorno sull’isola, come tutti gli altri in questa guida, sarà all’insegna del mare. Ci sono almeno 5 spiaggie imperdibili e ve le mostrerò tutte, una ad una!!

Come dicevo, prendetevela pure comoda.. sveglia tranquilla ore 9, colazione a San Francesc Xavier o alla Kasa dei colori di Es Pujol per poi saltare sul vostro piccolo bolide direzione Calò des morts (1). Una spiaggia molto piccola, selvaggia e non facilmente raggiungibile a piedi. E’ sempre riparata, poichè rinchiusa in un insenatura tra le roccie, sicuramente da non perdere.

La spiaggia di Calò des morts vista dall’ alto.

Verso ora di pranzo spostatevi ad Es Arenals (2) dove potrete mangiare nel chiosco della spiaggia e nuotare tra mille pesci colorati. Qui vi consiglio di rimanere fino a tardi.. aspettando il tramonto al Piratabus. Questo locale, famosissimo sull’ isola, fa il mojito più buono del mondo (e’ praticamente tutto zucchero, ma noi siamo in vacanza.. non badiamo a calorie giusto?). 

Cosa vedere a formentera? Il tramonto dalla spiaggia del Piratabus.

Giorno 3 – La zona ovest dell’isola è sicuramente una delle più belle. Qui troverete la bianchissima spiaggia di Cala Saona (3), limpida e super cristallina, spesso presa di mira da banchi di piccole meduse. Qui, per 15€ all’ora, potrete noleggiare una piccola canoa da due, percorrere la costa e fare il bagno la dove il mare è ancora più blu, tra le grotte di granito color arancio che si riflettono sull’acqua celeste.

Con la mia compagna di viaggio, in canoa a Cala Saona.

Nel pomeriggio andate a visitare il faro di Barbera. La passeggiata di quasi un ora a/r è molto bella e vi porterà in un posto incantevole.

Cosa vedere a formentera? Il panorama selvaggio dal Faro di Barbera.

In serata andate al mercatino hippie di El Pilar de la mola dove troverete artisti di strada, musica live e tanto divertimento (è aperto solo di mercoledì e domenica, quindi organizzate bene le vostre giornate). Un localino carinissimo per cena ad El Pilar e’ Can Carol, dove non potete perdervi il famoso aioli spagnolo. 

Giorno 4 – Ok, 3 giorni a Formentera e ancora non vi ho mandato a Plaja des Illetes (4). Matta?! Forse. Ma non vi preoccupate, giorno 4 è il suo momento. Vi consiglio Playa Caval d enborras al mattino, pranzo da Can Carlos un posto carinissimo, un pò caro – ma con la frittura di calamari più buona mai mangiata e finalmente pomeriggio a Playa des illetes. Questa è la spiggia più famosa di Formentera e sicuramente una delle più belle d’ Europa. Da qui potrete anche godervi un meraviglioso tramonto sul mare con vista sulla splendida Es vedrà e uno spritz del pirata sulla mani. Per cena vi consiglio Chiosco Tiburon, buona musica e piatti eccellenti. Unico problema.. bisogna prenotare giorni prima!!

Cosa vedere a formentera? La spiaggia più bella: Plaja des Illetes.
Cosa vedere a formentera? La spiaggia più bella: Plaja des Illetes.

Giorno 5

In mattinata fatevi un giretto a San Frances Xavier e visitate la piccola chiesetta bianca. Oltre che luogo di culto, questa chiesa è stata in passato una fortezza-rifugio durante le incursioni dei pirati che, non trovando ostacoli naturali, hanno visitato e depredato varie volte l’ isola, non permettendone un grandissimo sviluppo. La chiesa, con la piazzetta antistante e le varie stradine con negozi e bar che se ne allontanano, valgono indubbiamente una visita (il paesino e’ visitabile in meno di 1h).

Recatevi poi alla meravigliosa spiaggia rosa di Es Calo’ de sant agustí (5). Sicuramente una delle mie preferite.

La sabbia rosa di Es Calo’ di Sant Agustí.

Formentera è un isola meravigliosa, mai come qui ho lasciato il cuore! Godetevela al massimo e buon divertimento!

Baci,

S

Non siete conviti al 100% su Formentera? Leggete il mio post sulla splendida Malta.

Comments

comments